Gli anni ’60


1960
Accordo sindacale che abolisce ogni qualificazione specificatamente femminile nei contratti di lavoro.
Legge 1859 del 31 dicembre 1962: istituzione e ordinamento della scuola media statale.
Legge 66 del 9 febbraio 1963
Diritto delle donne di accedere a tutte le cariche, professioni e impieghi pubblici, compresa la magistratura.
Legge 7 del 09/01/1963
Eliminazione del divieto di licenziamento per causa di matrimonio.
1964
Abolizione del coefficiente Serpieri che considerava il lavoro svolto da una donna in agricoltura pari al 60% di quello svolto da un uomo.
1966
La Cassazione dichiara nulli i contratti collettivi in contrasto con l’art. 37 della Costituzione (la donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione).
1968
Sentenza del 19 dicembre della Corte Costituzionale, abolizione dell’art. 559 c.p. con cui si puniva (anche con la reclusione fino a un anno) esclusivamente la moglie che commetteva adulterio.
Legge 444 del 18 marzo 1968
Ordinamento della scuola materna statale.

Simona Sforza
Democratiche Municipio 7

Nell’immagine in evidenza, Anna Nicolosi Grasso

Torna all’indice

One comment on “Gli anni ’60

  1. […] Gli anni Sessanta1960: accordo sindacale che abolisce ogni qualificazione specificatamente femminile... pdmilano7.it/2020/03/07/lotto-marzo-insieme-il-lungo-cammino-dei-diritti-delle-donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares